Presentazione

Il riconoscimento del sito "Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia" nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO (luglio 2003) ne ha sottolineato il "valore universale eccezionale" dal punto di vista storico, artistico e scientifico. Con l'iscrizione del sito "Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia" nella Lista del Patrimonio Mondiale si è imposta quindi una riflessione in termini operativi e di continuità su come sia possibile trasformare le realtà devozionali piemontesi (e nazionali) in luoghi di riferimento e di visita non solo per i fedeli, ma anche e particolarmente per tutti coloro che sono desiderosi di intraprendere, attraverso lo strumento più antico e più efficace del viaggio, la scoperta (o riscoperta) dei luoghi della fede e della spiritualità.

Tale percorso va inoltre necessariamente congiunto a un approfondimento delle conoscenze relative ai territori in cui tali siti si collocano, spesso strettamente connessi e storicamente motivanti rispetto alla nascita dei siti devozionali stessi. La manifestazione Borsa dei Percorsi Devozionali e Culturali - L'anima dei Luoghi, l'Anima nei luoghi, che ha preso il via nel 2005 con la prima edizione, ha pienamente confermato anche nelle edizioni successive (2007 e 2009) di saper riunire tutti i soggetti (Buyers internazionali, operatori dell'offerta piemontese e italiana, referenti regionali e nazionali per le tematiche di riferimento, ecc.) a vario titolo coinvolti o interessati a questo particolare ambito dell'attività turistica, che muove milioni di persone ogni anno dirette verso siti celebri e meno celebri sparsi in tutto il mondo, con motivazioni che spaziano dalla fede profonda al desiderio di unire momenti di serenità interiore ad occasioni di approfondimento culturale.

La prima edizione della Borsa, inaugurata presso il Santuario e Sacro Monte di Oropa nel giugno 2005, con una durata di quattro giorni (da giovedì 23 a domenica 26), ha privilegiato l'abbinamento tra siti devozionali e paesaggio, evidenziato con le visite di approfondimento ai Sacri Monti piemontesi di Varallo e Orta (Educational riservato ai Buyers internazionali), ed è stata caratterizzata dalla contemporaneità con la Passione di Sordevolo, sacra rappresentazione allestita con cadenza quinquennale dalla "Associazione Teatro Popolare di Sordevolo".

Per la seconda edizione, svoltasi dal 21 al 24 giugno 2007, sull'onda del successo della "Torino olimpica", che ha confermato e consolidato l'inserimento di Torino e del Piemonte nei circuiti del turismo culturale internazionale, si è ritenuto opportuno sottolineare il tema della valorizzazione dei luoghi devozionali attraverso l'abbinamento con i siti di eccellenza storica, culturale e artistica del territorio, evidenziato nell'Educational per i Buyers internazionali dal titolo "I luoghi sacri, la storia e l'arte".

Nella terza edizione, che ha accreditato la rilevanza della manifestazione nel panorama regionale e nazionale delle fiere e degli eventi di settore, dal 18 al 21 giugno 2009 si sono ritrovati ad Oropa Tour operator provenienti da tutte le aree del mondo, che hanno incontrato Enti e Operatori dell'offerta provenienti da tutte le province del Piemonte e da numerose regioni e province italiane: fra le novità, spiccava la presenza di buyers giunti ad Oropa dalla Turchia, dalla Russia, dall'Australia e da Taiwan, mentre si rinnovava la significativa presenza degli Stati Uniti, della Cina e dell'Europa dell'Est.

Con la quarta edizione, prevista dal 23 al 26 giugno 2011, la Borsa dei Percorsi Devozionali e Culturali di Oropa intende quindi attestarsi come occasione biennale (quinta edizione: giugno 2013) per far conoscere e promuovere anche internazionalmente le potenzialità turistiche, la qualità e particolarità dell'offerta, l'interesse culturale e ricreativo di visite e soggiorni presso i luoghi di devozione piemontesi e italiani, con particolare riferimento ai siti "minori".